lunedì 23 gennaio 2017

Questione di tempo...

E se non sapessi più quando è giorno che il sonno mi assale e quando è notte che la veglia non mi abbandona?
E se non riconoscessi più il bene dal male, tanto il male ci invade e il bene ci travolge?
Tanto tragica da farsi addirittura comica, la nostra esistenza. Fatta di eccessi sbagliati, innaturali, paradossali, contronatura.
Non ho più risposte. Per nessuno. A partire da me. 
Ho terminato le domande: seduta su una seggiola qualunque, a chiedere e supplicare non mi fermo più.
Ogni dolore una crescita. Ogni strappo un passaggio. 
Troppo sola. Sono fuori dal mondo. 
Troppo sola. Sono fuori dal tempo. 
Il tempo che non mi basta. Il tempo di cui ho bisogno.
Mi sono data del tempo: non quello che guarisce le ferite, e nemmeno quello che aggiusta le cose.

"Il tempo e la pazienza 
possono più della forza e della rabbia" 
Jean de La Fontaine

E comunque, non c'è alternativa: bisogna passarci per poter capire.

Nessun commento: