sabato 13 giugno 2015

La Domenica... ha sempre il valore della Domenica.

Chissà se mentre inventavano Skype qualcuno avra' pensato che sarebbe potuto servire a trasferire emozioni agli occhi, impossibili da raccontate diversamente...


"Ciao Sophia... amore della mamma... come stai???"
E sento bene la risposta: "Mamma... mamma... mamma!!! Arrivo li da te ora ... senza toccarti... e senza vederti... ma sono li ora... perché sei stata con me sempre oggi, 
nei miei pensieri e nelle mie preoccupazioni! 
Dov'è mia sorella? E cosa fa? E quando torna? Le voglio bene!....."

Sophia, mia piccola Sophia, 
se gli altri conoscessero la tua capacità di donarti al mondo... 
si vergognerebbero di guardarti con tenerezza... 
e, di più, si vergognerebbero poi di guardare loro stessi e riconoscersi così  incapaci di donare anche la loro povertà. 

Se gli altri conoscessero la forza celata in quella tua dolcezza, 
non avrebbero paura di stringerti la mano e parlarti 
come si fa con qualsiasi essere umano... 
ma la loro forza non basta, 
come invece basta a te per comprendere la loro inadeguatezza e incapacità.



Gloria cresce ogni giorno di più, con tanti valori e tanta sensibilità che ogni sua esperienza diventa una vita. Io la guardo orgogliosa perché questi sono i progressi che ogni mamma dovrebbe vedere formare nei propri figli. Così se mi chiedono "Come va? Ci sono progressi?" Io non posso che rispondere "molti!" Ma non sono sicura che chi mi ha fatto la domanda abbia compreso il senso della mia risposta ... e mi risparmio di contraccambiare con la stessa domanda.... perché non credo che chi mi risponda possa comprendere il vero motivo della mia richiesta.
Lavorando instancabilmente si è infortunata, voleva dare di più di quanto poteva, voleva far felici noi, suoi genitori, ringraziarci per i nostri sacrifici con i suoi risultati.

Domani Gloria starai leggendo questo post... 
allora non avrai più tutto il senso di responsabilità 
che in ogni tuo impegno ti tiri addosso, 
perché avrai capito cosa per noi è importante: 
la tua onesta', la tua serietà, le tue virtù.

Per il resto... per la tua vita...
oggi ti lascio le chiavi del tuo futuro,
perché l'allievo supera il maestro...
ed è  pronto per esercitare le sue scelte.



E Christopher.... mio adorato Christopher... 
Ogni giorno sei li', a sbarrare la data sul  calendario e  a contare quanto manca al nostro ritorno, così poi quando telefono mi puoi spiegare del conteggio... Nascondi le tue lacrime in mezzo a tanti sorrisi, e le notti sono lunghe prima che torni il sole...

Piccolo grande uomo... sei Super! 
A volte puo' sembrare che le cose non vadano 
come vorremmo, o che siano troppo difficili, 
così quasi da non riuscire... 
Sembra si chiamino "prove"... 
Ma tu non averne preoccupazione, 
perché sul bene nasce sempre il bene 
e se continuerai a seguirlo come già facciamo, 
non avremo possibilità di perderci! 
Anzi, ci ritroveremo sempre in quell'infinito, 
che come dici tu "non finisce mai" ed e' solo per noi.

1 commento:

Anna ha detto...

Ho modo di vedere la vostra forza, sentire l' odore della vostra grande capacità di amarvi e donare amore.... E sentire ad ogni vostro passo il sapore della parola del Signore! Vi voglio un infinità di bene!