mercoledì 10 dicembre 2008

10 DICEMBRE - MENO 6 GIORNI

Ieri sera a casa De Santis è arrivato Babbo Natale: forse sapeva che nei prossimi giorni non avrebbe trovato i bambini che lui ama tanto.

Così ha deciso di consegnare subito i suoi regalini. Li ha appoggiati su un piccolo tavolinetto della sala insieme ad un piccolo presepio.

Mamma Marina, che se ne accorta prima delle bambine e del papà, non ha retto ed è scoppiata in un pianto faticoso. Da un lato la gioia di curare le bimbe, grande, dall'altra la paura che rimane comunque presente.

Ma stamattina anche per lei è arrivato il dono. A sorpresa, durante la visita pre-operatoria, il Prof. Strongwater ha segato via i gessi dalle gambine delle piccole!

36 giorni di gessatura. Le gambe sono smagrite, ancora rosse per lo iodio passato in sala operatoria. Anche le ferite al di sotto del gesso stanno bene. Sophia ha un eritema su tutta la gamba che qualche giorno fà l'ha fatta soffrire molto, ma con il suo solito sistema, di intristirsi senza piangere.

Le radiografie mostrano i progressi della calcificazione che ancora non è completata e le strutture vanno bene.

In questo momento, le gambe sono fasciate: fanno molto male perchè i muscoli non sono più abituati a muoversi, e già da domani mattina la riabilitazione per iniziare il recupero della prima gamba.

I doni per me non sono finiti, ma neanche per le bimbe e Filippo. Al ritorno a casa, la visita di Padre Emanuele, di Guidonia, in seminario a New York, e il Vice Rettore della Congregazione Padre Anthony. Dopo un breve racconto della nostra storia, la confessione per me e Filippo, è scesa su di noi la benedizione e il dono dell'acqua Santa che abbiamo conservato per le bambine, per la notte prima dell'intervento, nella bottiglietta ormai vuota che conteneva l'acqua di Lourdes, fatta bere alle bimbe prima dei precedenti due interventi.
C'è di nuovo la forza. Siamo di nuovo pronti.

Nessun commento: